Rassegna Stampa

Museo etnografico Casa Bruseschi

Piccolo museo della casa carnica

Situata nei pressi della chiesa di Pesariis (una delle frazioni del comune di Prato Carnico) Casa Bruseschi è stata a partire dal XVII secolo residenza della famiglia Bruseschi una delle più antiche ed agiate del paese.
Nel 1963, grazie al lascito dell’ultima proprietaria Dorina Bruseschi, la casa è diventata di proprietà della Parrocchia dei SS. Filippo e Giacomo in Pesariis ed è stata aperta ai visitatori come testimonianza della vita in Carnia tra 1700 e 1800.
L’edificio, del tipo a schiera su tre piani, i suoi arredi, il mobilio e le suppellettili evocano le vicende e le abitudini di una famiglia benestante permettendo al visitatore di immergersi in un tempo ormai trascorso legato ad un mondo agricolo seppur in un contesto di vita agiato.
A piano terra, entrando a destra c’è un piccolo tinello dove venivano accolti gli ospiti. Sulla sinistra la cucina con il tipico “fogolâr” era il centro della vita familiare dove sì si cucinava ma anche venivano tramandati i saperi e si stava “in fila” a chiacchierare tra amici al caldo. In fondo al corridoio si trova la sala da pranzo che ospita le ceramiche della pregevole ditta pordenonese “Galvani”.
Salendo le scale fanno capolino, in corridoi, pregevoli cassapanche nuziali ed un armadio intarsiato datato 1741.
Sulla sinistra del corridoio c’è lo studio del notaio dove sul tavolo sono ancora aperti libri e registri. Attigua allo studio vi è la camera da letto. Dalla parte opposta del corridoio c’è una stanza da bagno, arricchita da tendaggi e biancheria finemente ricamata, e quella che probabilmente era un’altra camera da letto dove le pareti sono impreziosite da stampe raffiguranti la vita di San Benedetto incise da Giacomo Giovannini.
Info utili:
indirizzo: Frazione Pesaris, 37 – 33020 – Prato Carnico UD
Il museo aderisce alla rete museale Carnia Musei www.carniamusei.org
Menu